Philarmonie: La più grande sala da concerti a Parigi

È la più grande sala da concerti di Parigi: la Philarmonie de Paris si trova nel La Philarmonie de ParisXIX arrondissement all’interno del Parc de la Villette, a due passi dalla fermata della metropolitana della linea 5 Porte de Pantin.

Entrando nel Parco  de la Villette dall’Avenue Jean Jaurès, a destra della fontana, che si trova davanti a una grande struttura di metallo, tipica dei grandi mercati, ecco apparire una struttura in alluminio. Se non la vedi fai qualche passo in direzione della Cité de la musique: la Philarmonie si trova proprio alle sue spalle.

Ciò che rende Parigi una delle città più belle e importanti del mondo è la sua capacità di innovarsi e aggiungere e inventare continuamente. E così, sul finire degli anni ottanta ha visto la luce la piramide del Louvre, l’Istituto del mondo arabo e molto più recentemente, nel 2014 è stata inaugurata la Fondation Louis Vuitton. Tutti nuovi simboli di una città che si arricchisce sempre di più. Ed eccoci davanti ad un nuovo elemento distintivo: la Filarmonica di Parigi.La trama della superficie esterna della Philarmonie de Paris

Si tratta di una costruzione modernissima, inaugurata nel gennaio del 2015 e ideata nel 2006 dall’architetto Jean Nouvel che per questo progetto ha vinto il concorso nazionale l’anno seguente. La Filarmonica di Parigi è un edificio dedicato soprattutto alla musica sinfonica, ma anche alla musica da camera, al jazz e alle musiche etniche. Qui c’ho visto due concerti di musica classica: stupenda acustica.

Mi trovo davanti ad una struttura morbida ed imponente, alta 52 metri e con una serie di balconi curvi che, citando Nouvel ricordano “morbide lenzuola di musica e luce”. L’edificio in alluminio mi ricorda un’ostrica. Non so perché ma ho l’impressione di vedere i due gusci semiaperti. Su tutta la superficie esterna dei giochi di linee e ripetuti chiaro-scuri a forma di rondini, mi danno un senso di stabilità e al contempo di leggerezza, di antico e rovinato e al contempo di modernissimo. Se sei nei paraggi faccio un salto, dai 37 metri di altezza del suo terrazzo più alto si ha un bel colpo d’occhio sul parco e questa parte della città.vista panoramica della Grande Salle

Posizionato nella parte sud est del parc de la Villette, la Philarmonie copre una superficie di 23.000 metri quadri, è alta 52 metri ed ha una superficie totale di 93.000 mq. Le sagome di uccelli con le ali spiegate che compongono tuta la superficie esterna sono 320.000, ognuna delle quali è stata posizionata a mano. Al suo interno una meravigliosa e “plastica” sala da concerti ospita tra i 2.400 e i 3650 spettatori, a seconda del tipo di concerto e dello spazio richiesto dai musicisti.

Quando sono entrato per la prima volta nella Grande Salle, sono rimasto senza fiato per le forme e l’acustica. È uno spazio caldo e sinuoso dalle dimensioni immense, in grado di non far sedere alcun auditore ad una distanza superiore ai 32 metri dal direttore d’orchestra (leggo su internet che di solito i metri sono tra i 50 e i 60). Incredibile se si pensa che questa sala dove mi trovo ora ha un volume che supera i 30.000 m3.

C’è anche un ristorante panoramico al sesto livello dove è possibile mangiare e godere della vista sul parc de la Villette. Io personalmente non ci sono stato, non posso quindi dirti se il rapporto qualità prezzo è buono, però mi sembrava giusto segnalartene la presenza.

Ti consiglio di andare al Parc de la Villette e dare un’occhiata a questa costruzione, magari prova ad entrare. Se non ci sono esibizioni o prove a volte fanno visitare la Grande Salle. Il mio consiglio è anche quello di assistere ad un concerto. Dai un’occhiata al sito della Philarmonie de Paris e ti accorgerai che i prezzi sono abbordabilissimi, non quelli in prima fila, ma tenendo conto che l’acustica è ottima e che il posto più lontano dal direttore d’orchestra è di 32 metri, puoi optare tranquillamente per posti, in teoria un po’ più defilati. Anche i posti dietro il palco sono buoni.

Fammi sapere se ci vai e se ti è piaciuto.

Potrebbe interessare dare un’occhiata agli itinerari per Parigi, o essere aggiornato sulle mostre che ci sono ora a Parigi. Vuoi fare un alto nella Parigi sotterranea?

Dove si trova la Philarmonie:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*