Viaggio a Parigi in macchina o in moto? Munisciti del bollino

Un viaggio a Parigi in macchina o in moto? Fai attenzione, devi munirti del bollino obbligatorio. Circolare per Parigi - quale bollino

Se hai in programma un viaggio in Francia e pensi di entrare con il tuo veicolo in Parigi, sappi che dal 1 luglio 2017, l’assenza del bollino Crit’Air sul proprio veicolo (auto e moto) verrà sanzionato con una multa di €68, anche nei giorni in cui l’inquinamento risulta essere nella “norma” (decreto n° 2017-782 del 5 maggio 2017).

Questo nuovo approccio alla circolazione nasce dall’esigenza sempre più forte di limitare il più possibile l’inquinamento da gas di scarico nella ville Lumière, città densamente popolata e con perenni ingorghi stradali. Dal classico metodo di targhe alterne si è passati, dal gennaio 2017, a nuovi metodi di circolazione. Parigi è diventata così una città a circolazione limitata all’interno della quale solamente alcuni veicoli possono percorrere le sue strade, in funzione del loro livello di inquinanti.

Crit'Air - i bolliniAlla base di tutto c’è un bollino, il Crit’Air, già utilizzato in Francia a livello nazionale. Si tratta di un certificato che comprende sei categorie, ognuna delle quali in riferimento al livello di emissione di inquinanti del veicolo in questione. È un adesivo tondo da appiccicare in basso a destra sul parabrezza. E così i veicoli che circolano con un bollino indicante un tasso troppo elevato, in caso di controllo, saranno sanzionati con una multa tra i 45 e i 180 €uro

Queste regole di applicano dal lunedì al venerdì tra le 8 e le 20.00. Ah, non dimenticare che se il tuo veicolo è stato immatricolato prima del 1 gennaio 1997, non potrai entrare in città se non dopo le 20 e prima delle 8.

Ad essere esentati dalla norma sono i commercianti dei mercati alimentari parigini e i conducenti di auto d’epoca o da collezione.

Dove compro il bollino?

Il bollino autoadesivo può essere ordinato direttamente sul sito del governo francesInquinamento a Parigi - la vecchia norma prevedeva targhe alterne nei giorni di piccoe dedicato. Qui, oltre a potere acquistare il contrassegno si possono trovare ulteriori e più dettagliate informazioni. Il sito è in francese, ma è possibile cambiare lingua e avere informazioni in inglese, tedesco e spagnolo.

Bisognerà riempire un formulario con le informazioni del proprio veicolo (auto e moto). Prima di farlo prendi il libretto. Una volta ultimata l’operazione dovrai pagare € 3,7, maggiorato dei costi di spedizione. Sul territorio francese il costo complessivo è di € 4,18.

Il mio consiglio è comunque di muoversi per Parigi con i mezzi. La rete di metro e di RER copre praticamente tutta la città. Dai un’occhiata ai tipi di biglietto e abbonamento per i mezzi parigini.

Se stai pianificando un viaggio a Parigi, dai un’occhiata alle mostre parigine del momento, a come raggiungere Parigi dall’aeroporto di Orly o da Charles de Gaulles.

Dove andare a Parigi? Dove mangiare a Parigi?

One response to “Viaggio a Parigi in macchina o in moto? Munisciti del bollino”

  1. Chiara scrive:

    Grazie dell’info ConosciParigi 🙂 questa proprio non la sapevo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*